Nel giro di 5 anni il prezzo dell’acqua in Italia è aumentato di oltre il 35 per cento. In 12 mesi di quasi il 5 per cento, superiore al tasso d’inflazione.
A Bologna, ad esempio, i costi idrici sono tra i più alti del mondo.

In Italia l’acqua che consumiamo si paga in media il doppio degli americani ma la metà dei servizi. Tutto ciò emerge dal Rapporto internazionale sull’acqua Nus Consulting Group che da il quadro della situazione idrica nel nostro Paese e in altri 13 paesi del mondo.

Sempre a Bologna, per l’approvviggionamento idrico si pagano oltre 188 centesimi al metro cubo; segue Palermo con 157 centesimi, poi Firenze con 137 centesimi. A Roma invece nel 2008 il costo dell’acqua è di 90 centesimi al metro cubo ma è a Milano che si trova l’acqua più a buon mercato con poco più di 23 centesimo a metro cubo.

Via “blogosfere”